fbpx

Cosa visitare in Francia e perché farlo con Viaggiatore Singolo

Picture of Viaggiatore Singolo

Viaggiatore Singolo

AUTORE

Viaggio  >  Europa  >  Francia     

Cosa visitare in Francia e perché farlo con Viaggiatore Singolo

 

 

Tra i Paesi europei più vicini e ben collegati con l’Italia, spesso anche con soluzioni low-cost adatte alle tasche proprio di tutti, c’è la Francia.

 

Se si pensa a questo Paese, viene in mente un po’ a chiunque la meravigliosa Parigi con i suoi monumenti che col tempo sono diventati simboli dell’intera nazione.


A Parigi dedicherò un diario di viaggio a parte, è davvero troppo grande, emozionante e suggestiva per poter essere raccontata in poche parole. 

 

Ma è bene sapere che la Francia, ovviamente, ha tantissimo altro da offrire ai suoi visitatori.


In questa guida voglio parlarti proprio di tappe e percorsi alternativi, un po’ meno famosi ma di sicuro impatto, che non potranno non restarti nel cuore. 

 

Proprio ciò che ci vuole se hai già visitato Parigi e vorresti tornare in Francia per un tour tutto nuovo o se non hai ancora visitato la capitale e per il momento prediligi una diversa tipologia di viaggio.

Perché organizzare un viaggio in Francia?

 

I motivi per visitare la vicina e bellissima Francia sono decisamente innumerevoli: paesaggi da sogno, luoghi incantevoli che hanno affascinato ed ispirato generazioni di artisti e, non da meno, una tradizione culinaria che non fa che arricchire questa magnifica esperienza.


Dei viaggi in Francia, infatti, si ricordano con grande piacere non solo i luoghi visitati ma anche le prelibatezze assaggiate, sia dolci che salate, tipiche per ogni regione visitata.


L’impressione di trovarsi sempre all’interno di un contesto fiabesco ti accompagnerà per tutta la durata del viaggio e considerando la tipologia di Paese, lo si può tranquillamente visitare con chi si desidera: amici, partner o anche se si hanno dei bambini piccoli.


Romantica, frizzante, chic ed emozionante, la Francia offre in ogni periodo dell’anno davvero tantissimo ai viaggiatori che desiderano scoprirla.


Ancor più se si decide di affrontare il viaggio con uno spirito diverso, con lo spirito cioè del Viaggiatore Singolo, di colui che parte senza sapere esattamente cosa aspettarsi, senza una tabella dettagliata ora per ora di tutto ciò che c’è da fare e vedere.


Viaggiare secondo questa filosofia mi ha permesso di vivere davvero il momento senza l’ansia di ciò che avrei dovuto fare o vedere in seguito permettendomi di dedicare a ciascun luogo il tempo che effettivamente mi andava di dedicare in base alle emozioni ed alle sensazioni del momento.

 

 Francia: Fuso orario UTC + 1 | UTC + 2 (ora legale)

 

 Moneta: euro

 

 

I luoghi più belli della Francia.

 

Fare una selezione dei luoghi più belli in assoluto della Francia non è affatto semplice considerando anche quanto sia vasto e variegato il territorio, ci sono però alcuni luoghi che porto nel cuore e che penso che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita.


Da nord a sud, le regioni della Francia presentano un mare bellissimo, iconici e sconfinati campi di lavanda, piccoli borghi arroccati su alture con vista sul mare, borghi storici e località di montagna ed ovviamente non mancano città più grandi dove arte, cultura e divertimento si mescolano perfettamente dando origine ad un mix esplosivo

 

I borghi e le cittadine da non perdere in Francia.

Viaggiatore Singolo

Per fare un discorso più uniforme ed omogeneo, ho suddiviso la guida in due parti, da un lato i borghi e le cittadine più belle e dall’altro le grandi città che a mio parere non dovresti perdere.


In merito ai borghi ed alle cittadine ci sarebbe davvero da dedicare un capitolo a parte, un luogo così ricco di storia e paesaggisticamente così completo non può non custodire delle vere e proprie perle, ed infatti è proprio così. 

4.6/5
Sei a questo punto della lettura 51%

Étretat: scogliere, un mare cristallino ed un piccolo ma grazioso villaggio sono gli elementi caratterizzanti di questo borgo situato in Normandia, nella Costa d’Alabastro. Ad Étretat ho trascorso giornate indimenticabili all’insegna del relax ed in compagnia di tramonti di rara bellezza.

Colmar: sapevi che anche la Francia ha la sua Venezia con tanto di palazzi storici e un profilo architettonico omogeneo ed immersivo? Sto parlando di Colmar, una città situata quasi a confine con la Germania dove consiglio di non perdere l’esperienza di una cena nei locali affacciati sul canale.

Sei a questo punto della lettura 75%

Chamonix: situato ai piedi del monte bianco, il borgo ci Chamonix è l’ideale per trascorrere dei momenti indimenticabili immersi nella meraviglia della natura circostante tra cascate, boschi, sentieri e laghi montani.

Carcassonne: probabilmente tra i miei preferiti in assoluto, Carcassonne è una cittadina medievale che incanta fin dal primo sguardo. Camminare per le vie del borgo significa sentirsi trasportati in un’epoca lontana. Non è un caso, infatti, che Carcassonne sia stata inserita dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanità.

Alla scoperta delle meravigliose città francesi. 

Viaggiatore Singolo

Le mete più esclusive ed isolate ti affascinano ma per te la vacanza è sinonimo di città, musei, stimoli e mille cose da fare e da vedere? Allora non puoi perdere queste città francesi.

Strasburgo: soggetta, per via della sua posizione, alle influenze francesi e tedesche, Strasburgo si presenta come una città interessante e poliedrica impossibile da dimenticare. In particolare, mi ha colpito il centro storico che si sviluppa sulla Grande Île, un’isola creata dai corsi d’acqua, anch’essa Patrimonio dell’Umanità. Passeggiare di sera lungo le vie della città è una delle esperienze più belle che si possano vivere in Francia.

Nizza: tra le mete estive più belle della Francia che ho visitato c’è Nizza, in Costa Azzurra. Oltre a passeggiare lungo la Promenade des Anglais, il lungomare che va dalla Collina del Castello all’Aeroporto di Nizza, consiglio di non perdere due musei in particolare che mi hanno davvero lasciato a bocca aperta, il Museo Matisse ed il Museo Marc Chagall. Inoltre, ça va sans dire, molto bella è anche la spiaggia con i suoi numerosi servizi.

Marsiglia: quando ho visitato Marsiglia, non pensavo ci fosse così tanto da vedere, avevo infatti programmato un viaggio di pochi giorni e poi ci sono restato per un tempo decisamente più lungo. Decidere infatti cosa tagliare fuori dalla visita era impossibile, tra la Cattedrale di Notre-Dame de La Garde, il centro storico, la Chiesa della Vieille Charité, la Cattedrale de la Major e tanto altro ancora.

Inizia a viaggiare come un Viaggiatore Singolo. 

 Clicca qui >  Per visitare la pagina ufficiale.

Articoli consigliati

Giuseppe a Varsavia

Il mio nome è Giuseppe, e oggi voglio portarvi con me attraverso la mia indimenticabile avventura nella suggestiva Varsavia. Ho deciso di intraprendere questo viaggio

Sofia Amsterdam

Il mio nome è Sofia e sono entusiasta di condividere la mia straordinaria esperienza nella affascinante città di Amsterdam, mi rivolgo ad un pubblico adulto

Monaco di Baviera

Mi chiamo Luca, e sono entusiasta di condividere la mia avventura nella splendida città di Monaco di Baviera. Questa destinazione mi ha affascinato con la

Sofia e Vienna

Sofia e Vienna. Mi chiamo Sofia, e sono entusiasta di raccontarvi la mia piccola avventura a Vienna, una città incantevole che ha catturato il mio

Scarica PDF tascabile

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Email
Skype
Pinterest
WhatsApp
2019 – All Rights Reserved |  Privacy Policy  |  Hai bisogni di aiuto?

Risorse utili

Iscriviti per ricevere novità, iniziative e aggiornamenti.

Viaggitore Singolo è un progetto personale Adattiva.