fbpx

Ciao e benvenuto/a in Viaggiatore Singolo.

 

In questo libro, troverai qualcosa di diverso dal solito, qualcosa di rivoluzionario che potrà aiutarti a fare tua, l’essenza del viaggio. 

Consigli pratici per viaggiare in singolo e abbattere ogni tipo di blocco personale.

 

Una premessa, Viaggiatore Singolo non nasce per farti andare in tenda, per strada e non ti insegna come chiedere l’elemosina, ma è una metodologia per vivere il viaggio con maggiore confidenza.

 

Questo testo ti insegna a diventare Viaggiatore Singolo, in qualsiasi momento della tua vita, in modo da spostarti e rafforzarti contro le maggiori paure della società.

 

Non avrai più bisogno di aspettare nessuno ed elemosinare la compagnia di qualcuno per fare un viaggio.

Da questo momento in poi, diventerai padrone delle tue azioni, delle tue scelte e deciderai consapevolmente ogni posto da visitare.

Mi permetto di fare una breve presentazione, in modo da fare chiarezza su questo testo.

 

Sono Ale Fiorenzano e sono il diretto fondatore del progetto Viaggiatore Singolo.

In questo momento sto scrivendo queste parole, mentre sono sopra le nuvole.

Inizio da qui, perché è giusto cosi.

Tutto prende forma dalla mia personale storia, che scoprirai a piccoli sprazzi. Con il mio personale percorso, riesco a dare maggiore chiarezza e senso alle parole.

 

Amo viaggiare, amo il mondo ed amo la sua grandezza.

Il viaggio è una grande forma di crescita personale e per me, anche professionale.

 

Tengo a precisare che, il Viaggiatore Singolo non sceglie di viaggiare, sottovalutando la qualità del viaggio stesso, ma è colui che vuole mettersi alla prova, quando serve.

 

Essere pronto ad affrontare qualsiasi cosa, qualsiasi sia la dinamica, sia dal viaggio turistico che ha qualcosa di personale, perché raccoglie gli stessi valori del quotidiano.

 

Un semplice esempio.

Viaggiare in singolo, stimola una parte personale, spesso nascosta. Da qui si va a rafforzare l’autostima, la sicurezza e la confidenza personale. Molti Viaggiatori Singoli hanno imparato ad evitare amicizie scadenti o ad elemosinare amori negativi.

 

In questo testo, scoprirai tanti segreti che io stesso ho imparato sulla mia pelle, altri invece li ho presi da altri viaggiatori conosciuti nel mondo. Questi, associati, andranno a creare l’identità del Viaggiatore Singolo Doc.

 

L’intenzione è quella di offrire la possibilità di poter viaggiare anche a basso impatto di spesa. Non per motivi economici, ma per dare dimostrazione che, quando lo si vuole, tutto è possibile.

 

Se non facessi questo, diventerebbe solo un manuale di vendita per viaggi. Viaggiare a basso costo, crea la prima condizione di avventura perché ti mette nella situazione di fare scelte più dettagliate.

 

Inoltre, non stare in un Hotel a 5 stelle ti metterà totalmente fuori dalla zona di comfort. Viaggiatore Singolo è dedicato a tutte le persone che cercano molto di più da loro stessi.

Infatti, non nasce per caso.

 

Questo progetto, è figlio del laboratorio Adattiva (progetti di marketing e di business) ed è stato ideato al fine di poter staccare l’individuo, dalla trappola del topo.

Viaggiatore Singolo nasce prima per me, perché è il viaggio che mi ha permesso di essere qui. Non avrei fatto nulla di buono se non avessi imparato tante cose, apprese nel viaggio.

 

Nel mondo impari tantissime cose. Dalle più semplici, a quelle che ti aiutano a mettere in ordine i pezzi.

Lasciami dire cosa imparerai all’interno di questo testo. Ti spiegherò tante cose pratiche, da come fare il biglietto a poco prezzo, a come prenotare un alloggio in offerta, fino ad inserire aspetti di crescita personale molto potenti.

 

Ecco alcuni passaggi chiave che scoprirai.

 

Istruzioni di viaggio: Come e quando iniziare a prenotare il viaggio e quali sono le condizioni migliori per farlo.

 

Mentalità di viaggio: Impara la mentalità del Viaggiatore Singolo, per utilizzarla anche nella quotidianità. 

 

Sicurezza di viaggio: Acquisisci la self-confidence del Viaggiatore Singolo.

 

Gestione economica: Impara a spendere poco, facendo le stesse cose di sempre.

 

Attitudine personale: Acquisisci i valori e la padronanza di scegliere come fossi un esperto.

 

Gestione bagaglio: Liberati dalla schiavitù materiale e da cose inutili.

 

Guadagna tempo: Fai del tuo tempo, la tua libertà, pianificando in modo intelligente.

 

Non restare a guardare: Basta restare solo un follower dei social, ma diventa un reale spettatore del mondo.

 

Viaggiatore Singolo non significa “solo”, ma aprirsi al mondo per allargare la propria zona di comfort e non sentirsi più soli.

La principale consapevolezza è comprendere come il viaggio sia cambiato negli ultimi anni, aprendo a nuove abitudini  Il singolo.

 

Non devi più aspettare nessuno per viverti il mondo, gli amici ritardatari o andare in agenzia per prenotare un viaggio costoso. Oggi è tutto più facile, SE SAI come farlo.

  

Il nemico numero UNO per l’appassionato viaggiatore è il blocco “anti-viaggio”. Un seme negativo crescente, tratto dalle maggiori paure della società.

 

“La sicurezza nasce da dentro, ma inizia da fuori”. Restare fermi davanti alle possibili scelte, non cambierà le cose, perché alla fine la scelta dovrai farla.

 

Non farti trascinare dalle inutili attese di un amico mai pronto ad accompagnarti.

Le leggi del viaggio sono applicabili ovunque, sia che tu debba andare sulla Luna o a 20 km da casa.

Il Viaggiatore Singolo diventa una vera e propria strategia di vita. Impara a uscirne sempre vincitore e afferra ogni desiderio.

 

L’unico modo per ottenere il meglio, è prendersi il meglio. Dal meglio nasce il meglio. 

Impara i diversi tipi di approccio del Viaggiatore Singolo, per affrontare diversamente tutto. Fai diventare un mantra il tuo stile di viaggio, proprio come hanno fatto altri prima di te.

 

Identificare le situazioni di pericolo, è “forse”, la cosa più difficile da gestire.

 

Ogni tempo di attesa diventerà una grande opportunità. Scopri i passaggi chiave, per dare forza ai tuoi desideri e rendili magnetici, per chi non crede tu possa farcela.

 

L’unica formula per dare energia ai tuoi viaggi è conoscerne i segreti. Scopri come eliminare la paura e impara a stare lontano dalle amicizie negative.

 

Scopri la mentalità diretta, per arrivare alla sicurezza assoluta, senza più aspettare nessuno. Scopri come applicare una strategia di acquisto, biglietti, pernottamenti e spostamenti. 

Studia come analizzare le tariffe e come utilizzare le piattaforme.

 

Singolo non significa “solo”, ma non sentirsi più solo. Nuove amicizie e nuovi posti per entrare in sintonia con i tuoi più profondi desideri.

 

Impara dalle incredibili esperienze di viaggio e con una pianificazione accurata, puoi iniziare in qualsiasi momento. Prendi in mano la Check List del Viaggiatore Singolo per non farti mai trovare impreparato/a.

 

Potenzia il meccanismo mentale. 

Sblocca e liberati da situazione di stallo, per riaccendere il desiderio del viaggio. Evita finalmente il tunnel dell’insoddisfazione.

Perché sprecare soldi, quando puoi viaggiare con poco, facendo le stesse cose?

 

I criteri pratici del viaggiatore consistono nel riconoscere a colpo d’occhio, situazioni poco convenienti e qualcosa che pochi conoscono. Perché a nessuno frega nulla della situazione, solo tu puoi fare la cosa giusta e prendere in mano la passione per il viaggio.

I sacri principi, se non rispettati, ti porteranno a sognare solamente dal divano di casa piuttosto che vivere il mondo nella sua  bellezza.

 

Elimina la diffidenza, elimina il giudizio e fatti percepire come hai sempre desiderato. Prendi fiducia in te stessa/o  e fanne una forza.

 

Poniti tutte le domande utili da fare, per gestire qualsiasi situazione. Grazie a questa serie di domande e risposte, non ti sentirai più lontano. Scopri perché il Viaggiatore Singolo, non ha bisogno di “vacanze pre – confezionate”, ma decide quello che è giusto.  

 

La tecnica pratica consiste nel muoversi come un vero esperto, in ogni viaggio. Scopri tutti i trucchi per evitare tariffe costose, disguidi fastidiosi e prenota quando vuoi.

 

Scopri il segreto che nessuna piattaforma viaggi mai ti mostrerà, per paura di perdere clienti. Evita di sembrare inesperto/a e impara a gestire le applicazioni di viaggio in modo intelligente, per non incappare in stupidi consigli online.

 

Impara come apprezzare ogni attimo, nutrirti di magici momenti e elimina punti deboli del tuo carattere.

 

Possiamo cominciare.

Il viaggio, è un elemento troppo indispensabile per accantonarlo nel cassetto dei sogni.

 

Il viaggio è il miglior alleato della vita, se sai come integrarlo nel tuo quotidiano. Sono momenti personali, che nessuno può sostituire con nessun altro.

Oggi, tutti coloro che attribuiscono una sicurezza e padronanza nelle scelte, lo hanno imparato viaggiando. Il viaggio è uno dei principali attivatori di vita.

Nel viaggio trovi un allenamento esponenziale delle reali istruzioni di quotidianità, dove nella maggior parte dei casi, si nascondono le insidie più inaspettate.

 

Puoi trovare magie o incappare in cose molto fastidiose. È un grande campo di allenamento, che se fatto nel giusto modo, ti libererà per sempre.

Per questo ho raccolto le istruzioni, le nozioni, i segreti e le esperienze di viaggio per metterle in un unico luogo. Viaggiatore Singolo.

Non sono solo mie, sono anche di altri viaggiatori pratici più bravi di me, che si trovano a girare il mondo ogni giorno.

Proprio ora si trovano su qualche aereo, su qualche treno o pullman.

Il tutto è stato inserito in una metodologia pratica che tu stesso potrai applicarla in qualsiasi momento del tuo viaggio.

 

Viaggiatore Singolo è disponibile online, con un sito ben definito, dove troverai tanti consigli e contenuti avanzati.

È dedicato a chi guarda fuori dalla finestra del proprio ufficio e cerca di pianificare il suo prossimo luogo da visitare.

È dedicato a colei che vuole riprendersi il proprio tempo e non ha mai viaggiato da sola.

 

È dedicato a tutte quelle persone che sono in un percorso professionale e cercano l’ispirazione giusta, attraverso il viaggio.

Non è il solito riferimento del viaggiatore da solo e del suo dormire in tenda.

 

È viaggiare da solo, perché sa che può farlo.

È una nuova identità del viaggio, qualcosa che negli ultimi tempi, prende sempre più colore, grazie alla facilità di collegamento.

Basta avere delle semplici applicazioni sul proprio telefono, avere uno zaino e tanta voglia di andare, seguendo un metodo.

 

Ti auguro tu possa trovare le tue risposte ed i tuoi momenti magici, nel tuo prossimo viaggio.

 

Ci vediamo su qualche aeroplano.

Ale Fiorenzano.

Viaggiatore Singolo N°0

Buona viaggio.

 
______________________________
 

01. Capitolo

Il mio obiettivo non è portati a visitare posti incantati dallo schermo di un computer, ma portarti a vivere quelli di cui hai sempre avuto nel tuo cassetto.

E nella maggior parte di questo sono mete spesso più vicine di quanto si creda.

 

Quindi, in questo testo butto giù in modo pratico per approvare il viaggio singolo dal principio per poi entrare nel dettaglio di altri trucchetti utili. Partiamo, quindi, dalle basi e mettiamo in chiaro alcune cose.

Possiamo parlare di viaggio solamente quando avremmo effettuato il biglietto, altrimenti restano solo desideri. Questo, perché, per cominciare l’avventura, bisogna ovviamente partire.

 

Facci caso, solo quando hai realmente il biglietto tra le mani, puoi definirti pronto per il viaggio. Da quel momento in poi, il tuo corpo assume un atteggiamento diverso.

Le azioni cominciano a prendere colore e saranno in linea con il resto.

Comincerai a dare forma alle scelte successive ed a muoverti nella direzione giusta. 

 

In caso contrario, non farai altro che procrastinare e prendere in giro te stesso.

Il Viaggiatore Singolo sa bene quanto è importante lo spunto della decisione, per superare l’inerzia pre-viaggio. (Tra l’altro, fenomeno molto interessante, del quale ne parleremo meglio successivamente).

Questo porta, e ha portato tutti noi viaggiatori singoli, a fare la netta differenza – tra il dire e il fare. Adesso ti spiego come il Viaggiatore Singolo fa un biglietto, come prende un aereo, quali ragionamenti fa per organizzare il suo viaggio e quali segreti ha imparato nei precedenti.

 

Come detto prima, dare una chiave economica al proprio viaggio ci permette di stressare ogni situazione, finendo per scoprire cose inaspettate. Lo scopo non è assolutamente viaggiare in tenda o vivere di elemosina. Assolutamente no!

 

L’obiettivo è abituarsi a valutare le varie alternative per sperimentare il viaggio, a prescindere dalle proprie possibilità economiche.

Tutti noi possiamo prenotare l’albergo migliore, con un click. 

Andare in agenzia e prendere il Resort più in voga del momento.

Ma quello non è viaggiare per davvero.

È solo fare una vacanza relax.

 

Viaggiare è un’altra cosa. È uscire dalla zona di comfort e sentire sulla propria pelle sensazioni bellissime. Nulla ti offrirà la vera esperienza di un viaggio, se non entri davvero nel viaggio, in stile Viaggiatore Singolo.

L’emozione si plasma quanto tocchi con mano le sensazioni del viaggio per com’è.

 

Tutte quelle sfumature nascoste, non riesci a conoscerle quando sei super comodo in Resort.

Ma sono quei momenti di viaggio puro, che creano la migliore occasione di crescita.

Da qui sentirai il bisogno di nutrirti di maggiore autostima e diventare più sicuro delle tue scelte. La missione è appunto questa, quella di utilizzare il viaggio come un grande percorso.

 

In tal modo ti distaccherai da chi cerca di tenerti sul divano e ti darà un consiglio sul mondo, che egli stesso mai vedrà. Il mio intento è tenerti lontano dalla paura ed avvicinarti alle bellezze del mondo.

I Viaggiatori Singoli sono in aumento, ed i numeri sono impressionanti. Sono sempre di più coloro che prendono aerei da soli.

 

Io, durante i miei viaggi, incontro tante ragazze, ragazzi e donne adulte che volano in singolo.

Si entra nell’era in cui si condividono mezzi di viaggio, strumenti e storie personali.

Esperienze, abbracci e pensieri personali che mai farai con tuo marito o tua moglie.

 

È la migliore terapia naturale che possa esistere.

C’è  una sorta di permesso tra persone che sappiamo non rivedere più. Ci lasciamo andare a segreti, perché sappiamo che da loro non riceveremo un giudizio.

 

È il codice del Viaggiatore Singolo.

Prendere un aeroplano è diventato normale, proprio come prendere un autobus. Spostarsi non è più un problema, il problema è solo farlo in sicurezza. Ma qui, ti aiutiamo noi. Questo è solo l’inizio di un nuovo modo di vedere il mondo. Il Viaggiatore Singolo assume una fetta di mondo tutta sua, perché continuerà a crescere.

 

Il settore turistico classico, sta subendo enormi disagi perché legato al solito modello non più funzionale. Oggi abbiamo tante possibilità diverse per arrivare in qualsiasi luogo, in ogni punto del mondo. Siamo collegati e abbiamo a disposizione tante modalità. 

 

Detto questo, e dopo essermi perso nuovamente nell’essenza del viaggio, ci occuperemo di come fare un biglietto, come promesso.

Da questo momento in poi, ogni piccola sfumatura avrà il suo perché.

Cerca di cogliere ogni piccolo dettaglio e fai attenzione ai piccoli segreti che tralascerò tra le righe.

 

Naturalmente, il nostro biglietto non sarà fatto nel giorno di Natale, Capodanno o Ferragosto. Inutile dire, come in queste date, sia inutile provare a risparmiare. So che lo sai, ma è giusto ricordarlo.

Quindi l’abilità primaria, sarà imparare a muoversi oltre le date che tutti consumano.

 

L’obiettivo è trovare la giusta sintonia tra le tue possibilità di calendario e quelle del calendario del turismo.

Agosto è un mese dove tutti sono sulle spiagge a spendere soldi guadagnati durante l’anno.

Da Viaggiatore, e persona di marketing del quale sono, spostarsi in quelle date centrali, è come dare mance fuori dal parcheggio del Casinò.

 

Il mio consiglio è riorganizzare totalmente il tuo calendario vacanze e gestirle spammando durante l’anno. La formula più efficiente, resta una porzione ogni tre mesi, per evitare di arrivare al mese di agosto, per i motivi sopra indicati.

Poi c’è l’altra parte, dedicata al fine settimana.

Prendere una settimana ogni 3 mesi, ad esempio, ti permette di viaggiare quando altri non lo fanno.

 

Ti aiuta a restare carico, come quanto torni a Settembre dal mare e non  ti crea grossi problemi sul lavoro. Tutti vorranno quei 15 giorni di agosto, ma tu hai già altri programmi per le settimane successive.

Ora, so bene cosa stai pensando. Ma il mondo è uno, e non c’è un altro posto dove in agosto non ci sono persone in vacanza. Quindi, non possiamo fare altro che muoverci in questo mondo.

 

Se hai famiglia ti organizzi, se hai un lavoro che non ti permette di farlo, troverai il modo. Se non hai tempo, allora, è perché non vuoi far parte del Viaggiatore Singolo.

 

Il Viaggiatore Singolo sa bene che quando vuole, può. Le date sono fondamentali per muoverci negli algoritmi delle piattaforme di prenotazione. In caso contrario, non hai potere di acquisto e puoi cadere nella trappola della tariffa maggiorata.

Il metodo entra in gioco, partendo dal principio.

 

Mentre tutti andranno nella baraonda, spendendo il 70% o più, non avendo nessun’ altra possibilità, tu potrai permetterti di scegliere ed anche con maggior libertà.

Diciamo che da qui, entra in gioco l’approccio del viaggiatore alla ricerca della combinazione ideale.

Quando si viaggia nelle date diverse dalle solite e dalle più comuni, è tutto migliore.

 

I servizi sono migliori, i mezzi di viaggio sono più controllati ed entri nella piena realtà quotidiana di un luogo. 

È tutto attivo e vive la parte reale di una città.

Naturalmente, la mia professione è sempre gestita online, e questo apporta un incredibile vantaggio. E’ anche per questo che ho creato la mia professione, fondata su queste linee, appunto.

 

Anche prima, cercavo di ritagliarmi le date al di fuori di quelle classiche. Non è semplice, ma basta farlo. Tanto il momento giusto non sarà mai, fidati. Capita molto spesso di trovare occasioni incredibili e di muoversi con estrema serenità.

 

Una volta, si poteva prenotare molto prima e risparmiare anche per le date critiche, oggi hanno tutti la possibilità di bloccarle e quindi questo metodo non funziona più. Ma ne parleremo meglio dopo, perché ti dirò previamente il momento migliore per farlo.

 

Prenderò come riferimento una città a me cara Barcelona.

Lo faccio per due motivi principali.

Uno, per dimostrarti che non serve andare a 10 mila km di distanza per essere un Viaggiatore Singolo, ma basta restare in Europa e 2 perché posso darti anche qualche consiglio diretto su questa favolosa città.

(Proprio in questo momento, una lieve turbolenza mi risveglia da questo testo, ricordandomi quanto essere fuori dalla zona di comfort equivale a crescere).

 

Detto questo, come prima cosa partiremo dalla ricerca a larga scala e per fare questo utilizzeremo Skyscanner. Si tratta di un’ ottima piattaforma, che raccoglie tante informazioni e crea la tua combinazione migliore.

È una società inglese (LTD), che ha avuto l’idea di raccogliere diversi siti, metterli insieme e unire i punti.

 

Viaggiatore Singolo, la trova la migliore soluzione attualmente. Fluida, semplice e ottima nell’esperienza di navigazione, attraverso l’App.

Naturalmente non è l’unica, ma ti consiglio questa. Ad ogni modo, ne conosco tante. Prenderemo in parte spunto da questa, poi saremo noi a fare tutto manualmente.

 

Comunque, grazie a questa entreremo all’interno del contenitore globale di viaggio e ci permetterà di avere una prima visione di tutto.

Possiamo cercare per città, per data e unire le  varie combinazioni.

Ti consiglio l’opzione WORLD WIDE col quale il Viaggiatore Singolo si lascia andare all’ispirazione. Questa opzione, ti mette davanti tutte le offerte in ordine.

 

Quando capita quella giusta, bingo!

Molte volte capita che da questa, si inizia a pianificare il resto. Un pò come quando su Netflix non sai cosa guardare e hai l’opzione  “Inizia riproduzione casuale”.

 

Puoi anche acquistare per puro investimento diversi biglietti a poco prezzo e poi vedere come organizzarti. È un approccio opposto, ma incredibile nella soluzione pratica.

 

Come quando vuoi partire all’ultimo momento. Ecco, il tuo ultimo momento può costarti anche 12,99 andata e ritorno.

E’ come mettere benzina e perdere un’ ora nel traffico. Fa parte del gioco. Un ragionamento contro intuitivo, ma fai una prova.

Ho spesso lasciato andare qualche biglietto pagato, ma non mi sono mai pentito di averlo fatto e con un ragionamento successivo, ti spiegherò meglio il perché.

 

Andiamo avanti…

Con la ricerca aperta “Ovunque”, la piattaforma cercherà di proporci le combinazioni più appetibili. Pescherà dall’archivio principale le offerte del momento, delle varie città ed i prezzi più stimolanti.

 

Ci sono anche altre alternative come:

 
  • Week End

  • Viaggi breve

  • Coppia

  • e cosi via…

Ora, come è giusto che sia, le piattaforme hanno il proprio tornaconto economico, ma noi in questa circostanza bypassiamole, per interagire direttamente con le singole piattaforme attraverso le quali poter attingere ai vari biglietti.

 

Mi spiego meglio.

SkyScanner trova la combinazione tra tutte le piattaforme, e quindi attinge alle  stesse compagnie alle quali attingeremo noi, per fare il biglietto direttamente.

 

Il Viaggiatore Singolo sa come muoversi.

Non si fa problemi, per evitare maggiori costi di percentuale, per praticità, quando prenota.

Facciamo un esempio pratico.

Quando la combinazione prevede la stessa compagnia X ( ed è una cosa che ti consiglio di fare), preferisco fare tutto nell’App dedicata della casa madre.

 

Perché ti consiglio di prendere la stessa compagnia, anche quando fai diversi scali?

Perché è l’unica responsabile dell’intero tragitto.

Preferisco quindi che l’app in questione, mi gestisca il tutto.

Puoi iniziare la ricerca da qualsiasi Device, telefonico o computer, ma ecco un trucchetto segreto.

 

Quando navighiamo in internet, a nostra insaputa lasciando tracce. Le pagine Web lasciano o richiedono di lasciare dati di tracciamento, per motivi di marketing.

Cosa significa? Che la piattaforma capisce il tipo di ricerca e ne “approfitta”.

 

Questo gli permette di maggiorare la matematica e l’andamento dei prezzi, che frutteranno una media finale maggiore. Tutto giusto per loro, fanno bene, ma per te un pò meno

Ti basterà fare una prova.

 

Fai finta di prenotare un biglietto e poi annullalo appena stai per pagare su qualche app dedicata, ti accorgerai dopo un pò come il biglietto avrà avuto un maggioramento.

 

Un pò come dire di comprare qualcosa fuori stagione, poi quando c’è richiesta, si alzano i prezzi. È il gioco del mercato.

Ecco il secondo trucchetto, quindi.

Entra in modalità PRIVATO o Navigazione in incognito, a seconda del device.

Questo ti permetterà di lasciare molto meno tracce. L’algoritmo gestirà il calendario, gli eventi e tutte le variabili locali e non.

Sa anche quando c’è un qualche evento particolare, una gara di Formula 1 e tante altre cose.

 

Ma facciamo, comunque, un esempio più semplice. Le ore 21, di un mercoledì sera, in pieno inverno, non è molto invitante per prenotare un viaggio. Questo perché è facile che le persone siano sul divano a vedere un film, anziché pensare all’avventura di viaggio.

Nei weekend è l’opposto.

 

Tutti più liberi e con più voglia di programmare un pranzo fuori porta con gli amici. (Il vino poi, in questo aiuta molto, hahaha).

È normale quindi, che il gioco di mercato prenda questo tipo di informazioni. Ho spesso comprato il biglietto in momenti strani, dove realmente non avevo nessun interesse nel farlo. 

Ed è proprio qui, che avviene la combinazione perfetta.

 

Un altro segreto che ti permette di poter risparmiare nel viaggiare.

Il momento ideale è il seguente, sempre a quasi 5 settimane di distanza dalla data.

Lo definisco, il punto zero.

 

Da qui, non serve acquistare prima, dopo o in last minute. Utilizza questo come riferimento e fai una prova. Quello che trovi in questo testo, non è una teoria certificata, ma pure esperienze pratiche. Centinaia di ore di viaggio e migliaia di km fatti a terra, in mare e sopra le nuvole.

 

Scopri come viaggiare in modo straordinario influisca positivamente.

 

Scarica GRATUITAMENTE IL TASCABILE. 

2019 – All Rights Reserved |  Privacy Policy  |  Hai bisogni di aiuto?

Risorse utili

Iscriviti per ricevere novità, iniziative e aggiornamenti.

Viaggitore Singolo è un progetto personale Adattiva.
 NOT FACEBOOK: This site is not a part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, This site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK, Inc.
Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.