fbpx

Cosa visitare in Romania e come farlo con Viaggiatore Singolo

Viaggiatore Singolo

Viaggiatore Singolo

AUTORE

Viaggio  >  Europa  >  Romania  >   

Cosa visitare in Romania e come farlo con Viaggiatore Singolo

 

Meta vicina all’Italia, economica e davvero ricca di sorprese è la Romania, un Paese meraviglioso, da anni sempre più in voga tra i viaggiatori che desiderano allontanarsi un po’ dalle mete più tradizionali e gettonate senza però spendere una fortuna.

 

Il tutto anche grazie a compagnie aeree low-cost che offrono la possibilità di raggiungere numerose città rumene in poco tempo e con costi decisamente alla portata di tutti, praticamente in ogni periodo dell’anno.

 

Se anche tu avevi in mente di programmare un viaggio in Romania o non ci hai mai pensato ma l’idea ti sembra interessante, non devi perdere questa guida dove potrai trovare una serie di spunti e idee di viaggio interessanti ed alle quali ispirarti.

Perché visitare la Romania con Viaggiatore Singolo.

 
 

La filosofia del Viaggiatore Singolo si discosta dal viaggio visto unicamente come vacanza dotata di tutti i comfort e le tranquillità del caso a favore di un’esperienza completa ed immersiva, a prescindere dalla durata del soggiorno.

 

Per il Viaggiatore Singolo la cosa più importante è comprendere lo spirito del luogo, immergersi nelle tradizioni locali e lasciarsi andare alle emozioni ed sensazioni, senza limitarsi a visitare unicamente i luoghi ed i monumenti più importanti.

 
 

Tra le mete più interessanti ma al tempo stesso più economiche e semplici da raggiungere c’è proprio la Romania che con le sue bellezze naturali e la sua storia ricca di avvenimenti, riesce a regalare al viaggiatore dei momenti davvero unici.

I luoghi da non perdere in Romania. 

Viaggiatore Singolo

La Romania è un Paese interessante sotto differenti punti di vista, innanzitutto vanta una natura davvero mozzafiato e molto ricca, dai boschi, ai monti e non mancano anche località balneari, infatti la sua costa si estende per circa 200-250 chilometri.

 

Ovviamente, sotto il profilo storico ed artistico, la Romania non ha nulla da invidiare ad altri Paesi, potendo infatti vantare bellezze di grande valore come chiese secolari, musei e palazzi storici.

 

Per tali ragioni, un viaggio in Romania si presta alla perfezione a numerose situazioni: da chi viaggia da solo, ai gruppi di amici sino anche a famiglie con bambini che potranno certamente contare su numerose attività adatte anche ai più piccoli.

 

Per diversificare la guida, voglio parlarti non solo delle più grandi ed importanti città ma anche di parchi, belle naturali e piccoli borghi la cui visita è obbligatoria se si desidera vivere un’esperienza davvero completa ed emozionante.

Le città più belle della Romania. 

Viaggiatore Singolo

La Romania è davvero ricca di grandi città, tutte molto differenti tra loro e tutti meritevoli di una visita almeno una volta nella vita.

Cluj-Napoca: Cluj si trova nella regione della Transilvania, celebre e cara soprattutto agli amanti dell’orrore in quanto luogo in cui sorge il meraviglioso Castello di Bran, noto anche come Castello di Dracula. Di Cluj mi ha colpito particolarmente il suo bel centro storico, curato e ben tenuto, ricco di chiese e palazzi, realizzati principalmente secondo uno stile architettonico gotico. 

Bucarest: tra locali dove assaggiare la cucina tipica rumena, una realtà vivace e dinamica e tanti monumenti e luoghi di importanza storica ed artistica, la capitale della Romania, Bucarest appunto, mi è davvero rimasta nel cuore. Tra segni di un passato comunista non ancora così lontano e desiderio di rivalsa e di modernità, Bucarest ha una sua forte identità complessa e suggestiva al tempo stesso. 

Timișoara: dovendo fare una scelta, probabilmente Timișoara è la città rumena che secondo me si dovrebbe visitare ad ogni costo. Questa città sorge quasi a confine con la Serbia e l’Ungheria e rappresenta uno straordinario melting pot di culture, religioni, lingue e tradizioni culinarie.

I borghi e le bellezze naturali da vedere assolutamente. 

Viaggiatore Singolo

Oltre alle città ovviamente più semplici da raggiungere, ti consiglio di non sottovalutare i piccoli borghi e le bellezze naturali del posto, in grado di lasciare davvero senza fiato.

 

Che sia con i mezzi pubblici o noleggiando un’auto, basta un po’ di organizzazione per vivere davvero il viaggio senza limitarsi, tempo permettendo, a visitare solo alcune delle incredibili meraviglie che la Romania ha da offrire.

4.6/5

Ti consigliamo altri articoli correlati:

Clicca qui >  Per scegliere nuovi articoli.

Sighișoara: se ami l storia, in particolare sei un appassionato di storia medievale, allora devi assolutamente visitare questa città fortificata dove, inoltre, nel 1431 nacque Vlad Tepes, l’Impalatore Principe di Valacchia. Uno dei simboli della cittadina sono le torri che rendono il centro storico davvero suggestivo, molte visitabili anche dall’interno.

Sinaia: piccola ma interessante, emozionante e ricca di luoghi di interesse, Sinaia è stata una vera e propria scoperta che ho molto apprezzato. Non a caso, infatti, il borgo è detto anche “la perla dei Carpazi”. L’attrazione a mio parere imperdibile di questo borgo di montagna è il Castello di Peleș. Nelle vicinanze ci sono anche piste da sci e zone verdi tutte da esplorare.

4.6/5

Miniere di sale di Turda: se ti trovi nei pressi del comune di Turda, c’è un’attrazione che ha davvero dell’incredibile: le miniere di sale di Turda. Dal nome però non puoi immaginare ciò che ti aspetta all’interno. La miniera è ormai in disuso ed il sito, che raggiunge ben 120 m di profondità, ospita un Museo d’Arte Contemporanea, un anfiteatro, una ruota panoramica, una pista da bowling ed una SPA per la cura delle vie respiratorie.

Lago Bâlea: il Lago Bâlea è un lago glaciale situato a ben 2040 m di altitudine nelle montagne di Fagaras. La natura ha qui creato uno spettacolo di rara bellezza: tanto verde, cascine di montagna ed uno specchio di acqua limpido dove si riflettono i monti, è il luogo ideale dove trascorrere momenti di assoluto relax.

Cascata Bigar: infine, ed ovviamente non per importanza, ho davvero amato è la cascata Bigar, nel Parco Naturale Cheile Nerei-Beusnita, una delle cascate più belle al mondo, detta anche la cascata delle fate. Lo spettacolo è dato dalle rocce ricoperte di muschio sulle quali scende l’acqua che poi ricade nel fiume Minis creando affascinanti giochi di luce.

Inizia a viaggiare come un Viaggiatore Singolo. 

 Clicca qui >  Per visitare la pagina ufficiale.

Articoli consigliati

Scarica PDF tascabile

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Email
Skype
Pinterest
WhatsApp
2019 – All Rights Reserved |  Privacy Policy  |  Hai bisogni di aiuto?

Risorse utili

Iscriviti per ricevere novità, iniziative e aggiornamenti.

Viaggitore Singolo è un progetto personale Adattiva.